Sinistra per Pisapia

Login con Facebook
Home Casa/Territorio
Venerdì 28 Febbraio 2014 09:59

VIE D’ACQUA – EXPO CI RIPENSA

Scritto da Redazione

Anita Sonego – Capogruppo Sinistra per Pisapia – FdS al Comune di Milano

Il comunicato del Commissario Expo Giuseppe Sala in cui si dichiara che il progetto “Vie d’Acqua” subira’ una revisione nel suo tratto Sud, conferma quanto abbiamo sempre sostenuto e cioe’ che il progetto “ufficiale” era sbagliato e dannoso.

La decisione presa oggi e’ il frutto di una straordinaria mobilitazione dei cittadini per salvaguardare l’integrita’ di 4 parchi, preziosi “beni comuni” di tutti noi. Siamo sempre stati dalla parte dei cittadini la cui voce abbiamo spesso portato in Consiglio Comunale.

Vigileremo assieme ai cittadini affinche’ la futura “opera idraulica” sia rispettosa dell’ambiente e del territorio della nostra citta’.

 

 

Sabato scorso il Sindaco Pisapia ha convocato la maggioranza (forze politiche, consiglieri, assessori, presidenti dei CdZ) per una giornata di lavoro. Tema: stabilire le priorità di governo per il prossimo anno. Il bilancio, le scelte per la città e le sue priorità. Un metodo di discussione colletivo certamente positivo, che cerca di superare una certa “autosufficienza” che a volte ha caratterizzato alcune scelte politiche importanti per la città. Il confronto è stato ricco e diversificato e come c’era da attendersi gli accenti sulle le priorità (es. area C, expo, cultura, casa, servizi sociali, ambiente, decentramento etc..) sono anche diversi, pur in un contesto di comune allarme sulle politiche governative per gli enti locali.

Come Sinistra per Pisapia – FdS e le forze politiche che la compongono, abbiamo posto una concreta necessità a partire da una considerazione politica generale. Oggi piaono esistere due città. Quella del centro, ordinata, ricca di iniziative, partecipata e orientata all’Expo 2015. Quelle delle periferie, in difficoltà e con un degrado che non trova soluzione. Inoltre, la crisi economica e le scelte nazionali del governo, che impongono nuove tasse, accentuano le necessità sociali a partire dalla casa. Infine che la partecipazione dei cittadini promessa come strada innovativa per le scelte della città non è stata soddisfatta.

Mercoledì 15 Gennaio 2014 09:08

VIE D’ACQUA LASCITO DELLA MORATTI MA DA RISOLVERE

Scritto da Redazione

Consiglio Comunale 14 gennaio 2014

Signor Presidente, in questi giorni questa amministrazione ha convocato i rappresentanti dei cittadini che contestano il tracciato ufficiale della via d’acqua.

Finalmente si sta cercando un rapporto con la popolazione che teme che vengano stravolti i parchi che saranno attraversati dal canale che porterà al naviglio l’acqua che dal Villoresi circonderà l’Expo.

Comprendo la difficoltà a modificare un percorso accettato da tutti i componenti di Arexpo, non solo il Comune ma anche la Regione e l’ente Fiera ma poiché il canale attraverserà il territorio del nostro comune la nostra amministrazione diventa l’interlocutore principale dei cittadini ed è a loro che dobbiamo rapportarci facendo di tutto per ascoltare le loro proposte.

Poiché il progetto che viene contestato è il lascito dell’amministrazione Moratti e di quella Formigoni sono rimasta stupita dall’afflato naturalistico dell’assessora regionale all’ambiente Terzi e del segretario della Lega Salvini.

Mi sorge un dubbio che spero Lei mi aiuti a risolvere: ma la Lega non faceva parte della giunta Moratti? E non governava la regione assieme a Formigoni quando entrambe le amministrazioni decisero l’ubicazione dell’Expo (su terreni dei soliti palazzinari) e il collegamento del Villoresi con il Naviglio tramite un canale che addirittura doveva essere navigabile?

Sono sempre stupita dalla versatilità della mente umana ma questo voltafaccia mi sembra davvero spudorato!

Anita Sonego – Sinistra per Pisapia – FdS

E’ noto che da subito Rifondazione Comunista si è dichiarata contraria ad Expo 2015 e di conseguenza a tutte le opere collegate. Chi ha memoria sa bene quali nefaste conseguenze hanno in Italia le cosiddette grandi opere/eventi. La via d’acqua di Expo 2015 rappresenta l’ultimo esempio in ordine di tempo che esemplificano la sproporzione tra l’investimento e l’obbiettivo.

Nel programma elettorale della coalizione di Giuliano Pisapia, la difesa del suolo e la lotta allo spreco di danaro pubblico sono sottolineati quali elementi distintivi, rispetto alle precedenti amministrazioni. Perciò ribadiamo la contrarietà di Rifondazione Comunista e appoggiamo la lotta dei cittadini e delle associazioni. Riteniamo inoltre, che vadano valutati anche i progetti alternativi meno impattanti e costosi presentati.

Pensiamo necessario che l’amministrazione Pisapia operi con forza sulla società EXPO per ridurre il danno ambientale e stare a fianco dei cittadini che certamente credono nella possibilità di cambiamento, rappresentato dalla nuova amministrazione. In un momento di crisi economica e di sofferenza sociale, lo spreco di denaro pubblico non può essere tollerato.

La Segreteria Provinciale di Rifondazione Comunista

  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
Pagina 1 di 2

Login

Login con Facebook

Newsletter


Mi raccomando clicca "mi piace" nella pagina di facebook


Contributo economico IBAN

?rel=0&color1=0xffffff&color2=0xffffff&border=0&fs=1"> ?rel=0&color1=0xffffff&color2=0xffffff&border=0&fs=1" type="application/x-shockwave-flash" allowscriptaccess="always" allowfullscreen="true" width="283" height="242">

NOTIZIE

  • 12 aprile in difesa dell’autodeterminazione delle donne
     12 aprile in difesa dell’autodeterminazione delle donne

    Il prossimo sabato Milano vedrà sfilare il fanatismo cattolico accumunato all’estrema destra. Il fanatismo di chi vuole abolire la legge 194, di chi è contro all’eutanasia, alla sessualità libera e non riproduttiva, all’omosessualità, assumendo come unico modello di famiglia quello tradizionale. Il fanatismo dell’integralismo e del pensiero reazionario che si oppone alle conquiste di civiltà del nostro Paese.

  • PER UN'ALTRA EUROPA IL PRC DAVANTI LE FABBRICHE IN CRISI
    PER UN'ALTRA EUROPA IL PRC DAVANTI LE FABBRICHE IN CRISI

    L’ALTRA EUROPA: LAVORO REDDITO E DEMOCRAZIA

    Da giovedì 10 aprile a sabato 12 il PRC sarà presente davanti ad alcune fabbriche simbolo di Milano e Provincia per illustrare le proposte e raccogliere adesioni sul Piano per il Lavoro e a sostegno dell’Altra Europa con Tsipras.

    Sarà anche occasione per denunciare il progressivo smantellamento del tessuto produttivo milanese e il devastante attacco alla dignità delle lavoratrici e dei lavoratori. Questo Governo, sulla stessa scia dei precedenti, intende infatti colpire in maniera ancora più pesante il lavoro che ancora c’è, rendendolo precario a vita .

    Giovedì 10 aprile dalle 9.30 alle 12.30 c/o AMSA via primaticcio, Milano

    Giovedì 10 aprile dalle 21.00: presentazione Piano per il lavoro a Pero con la presenza di varie Rsu del territorio

    Venerdì 11 dalle 11.00 alle 15.00 c/o Elettrolux di Solaro.

  • PRC: NO PRIVATIZZAZIONE POSTE – SALVAGUARDIA DEGLI OSPEDALI PUBBLICI
    PRC: NO PRIVATIZZAZIONE POSTE – SALVAGUARDIA DEGLI OSPEDALI PUBBLICI

    Prosegue il nostro impegno per la costruzione di un’Europa fondata sul lavoro attraverso la raccolta firme per “L’Atra Europa con Tsipras” e, sul terreno nazionale, con la campagna PER IL PIANO DEL LAVORO per creare nuova occupazione e uscire dall’austerity imposta dall’Europa.

    Da oggi 3 Aprile a Sabato 5 il PRC sarà davanti a Poste e Ospedali per denunciare che svendere quel poco che rimane della proprietà pubblica di beni, servizi ed attività, vuol dire negare la possibilità di accesso a servizi essenziali a tutte le cittadine ed i cittadini più in difficoltà.

    Le prime iniziative:

    Giovedì 3 Aprile dalle ore 09.30 alle ore 13.00 Ospedale San Paolo

    Venerdì 4 Aprile dalle ore 16.30 alle ore 18.30 Ospedale San Carlo

    Venerdi 4 aprile dalle ore 11.00 alle ore 15.00 Via Cordusio

Materiale elettorale

  • Materiali elettorali
  • Materiali elettorali
  • Materiali elettorali
  • Materiali elettorali
  • Materiali elettorali
  • Materiali elettorali
  • Materiali elettorali
  • Materiali elettorali
  • Materiali elettorali

Agenda iniziative

Aprile 2014
LMMGVSD
31
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
1
2
3
4

Seguici anche su Facebook